LA NUOVA SINISTRA

Un gruppo di compagni, desiderosi di restare in contatto e di scambiarsi idee.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 INIZIA IL BAVAGLIO DELL'INFORMAZIONE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
VincR
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 21.04.08
EtÓ : 57
LocalitÓ : Frosinone

MessaggioTitolo: INIZIA IL BAVAGLIO DELL'INFORMAZIONE   16/5/2008, 16:41




Con l’avvento del nuovo governo di centro destra subito iniziano le azioni contro la democrazia e la libertÓ di espressione nel nostro paese.., il caso travaglio ormai agli onori delle cronache, mette bene in evidenza questo aspetto oscuro e antidemocratico della destra di Berlusconi. Ma questo sinceramente non Ŕ una novitÓ, Berlusconi si conosce, si conoscono i suoi intrecci, i suoi affari.. e la sua politica.., mentre la novitÓ, le cui avvisaglie giÓ si erano presentate in campagna elettorale, riguarda il PD di Veltroni.., questo partito si sta sempre pi¨ contraddistinguendo per la sua morbida politica di opposizione, per il suo governo d’ombra, anzi, per una opposizione che rimane letteralmente nell’ombra…, supinamente i dirigenti del PD si stanno prostando al capo del centro destra a cui tendono amorevolmente la mano per avere qualche incarico nelle commisioni parlamentari e per trovare accordi condivisi sulle modifiche costituzionali. Questo purtroppo Ŕ la triste e sconsolante realtÓ, tutte le pessimistiche previsioni alla vigilia delle elezioni sono state superate: vittoria delle destre, sconfitta del centro sinistra, scomparsa della sinistra dal parlamento ed atteggiamento inciucista del PD che condivide tante cose della destra.
In questo bel quadretto di amorevole accordo tra i due schieramenti.., ecco la tegola delle affermazioni del giornalista Travaglio alla trasmissione di RAI 3 “che tempo che fa” di Fabio Fazio (guarda il video). In quella trasmissione il noto giornalista, parlando del suo nuovo libro-denuncia del malcostume politico italiano “se li conosci li eviti”, ha fatto delle semplici considerazioni riguardo l’attuale presidente del Senato Schifani, definendolo non adatto a ricoprire un’alta carica dello stato e di avere avuto amicizie con noti esponenti mafiosi siciliani con cui in passato ha fatto affari..

Questa semplice intervista di taglio giornalistico su fatti accaduti citando fonti attendibili, Ŕ stato oggetto di un violento attacco mediatico da parte del centro destra, che, come ormai Ŕ suo costume, ha definito le affermazioni di Travaglio un uso criminoso della televisione pubblica per fini politici..,
Al coro di proteste del centro destra, sorprendentemente si Ŕ aggiunto anche il PD. Di tutte le forze dell’arco parlamentare solo Di Pietro ha difeso travaglio.. tutti gli altri indistintamente hanno sottolineato la gravitÓ delle affermazioni soprattutto in considerazione della mancanza di un reale contraddittorio…
Ma di quale contraddittorio si parla? In una societÓ civile e democratica ognuno si assume le proprie responsabilitÓ di quello che dice. Un giornalista, un politico o qualsivoglia persona, invitato a parlare, dice quello che vuole senza che per forza di cose ci sia la presenza della persona oggetto dei fatti da lui citata. Allo stesso modo, non mi sembra che i giornali quando affrontano delle inchieste o citano dei fatti pubblicano allo stesso tempo anche le considerazioni di coloro oggetto di indagine o a cui i fatti si riferiscono, soprattutto se sono personaggi pubblici. Il caso Mastella Ŕ emblematico.. e nessuno all’epoca si Ŕ scandalizzato, nonostante in TV lo abbiano messo spesso alla berlina. Il problema Ŕ il fastidio della notizia; se essa aggrada va bene, se invece crea imbarazzo non va bene.., il caso Schifani, evidentemente crea imbarazzo ai pi¨, mentre lo sputtanamento politico di Mastella era gradito ai molti.. Una parte politica cerca di manipolare l’informazione a proprio piacimento e questa parte politica si chiama centro destra. I provvedimenti dell’autority, contro la trasmissione di Fazio sono il grave segnale di questa antidemocratica tendenza di manipolazione delle informazioni. Oggi in Italia non esiste pi¨ la possibilitÓ di una libera informazione sul servizio pubblico, la TV di stato che tutti noi contribuenti paghiamo. Quanto accaduto Ŕ un fatto grave e pensiamo sia solo l’inizio di una serie di provvedimenti a cui tutti noi persone di sinistra impegnate o meno, militanti o meno.., e soprattutto tutti i cittadini liberi, di destra, di centro e di sinistra.., dobbiamo reagire e far sentire la nostra voce contro i vili attacchi alla libertÓ di informazione e alla democrazia in questo paese.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
INIZIA IL BAVAGLIO DELL'INFORMAZIONE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» la web community dei professionisti dell'estetica
» La legge dell'attrazione...
» monnalisa e il magico mondo dell'andrologia....
» l'ansia inizia a farsi sentire
» I passi dell'amore

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA NUOVA SINISTRA :: SPUNTI E RIFLESSIONI PER UNA NUOVA SINISTRA :: Discussioni di sinistra in libertÓ-
Andare verso: